Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Come affrontare La Rinascita del Corpo e della Mente in Primavera.

(articolo del Dr. Luca Santilli Farmacista esperto in Omeopatia e Medicina Funzionale)

Il dott. Wilhelm Heinrich Schussler nacque il 21 agosto 1821 a Zwischenahn, nella Germania settentrionale. I primi anni adolescenziali, Schussler li dedicò allo studio delle lingue raggiungendo un buon livello di conoscenza del latino, greco, francese, italiano, spagnolo ed inglese, fino a studiare il sanscrito, l'antica lingua indiana. Solo dopo i trenta anni si immerse negli studi di medicina.
Affascinato dagli studi condotti da Jakob Moleschott e Justus von Liebig che nella loro ricerca si erano basati sulla ricerca dei minerali negli animali e piante e grazie a Rudolf Virchow ricercatore specializzato nello studio delle cellule, Schussle indirizzò tutta la sua ricerca sugli elementi funzionali dei minerali. Nato come omeopata, Schussler creò una sua teoria consolidata negli anni da numerosi successi.
Schussler identificò 11sali tessutali presenti sempre nell'uomo, ai quali poi venne aggiunto il dodicesimo “la silica”, egli notò una diversa concentrazione dei sali nelle ceneri dei pazienti che aveva curato e questa concentrazione cambaiva a seconda della malattia e dei sintomi che avevano colpito quell'organismo umano. Egli così ebbe l'intuizione “geniale” che: ad ogni sintomo corrisponde necessariamente la carenza di uno o più sali minerali e che somministrando nuovamente quel sale specifico il sintomo corrispondente svanisce.

Alla luce degli studi di una biochimica più moderna, possiamo dire che l'introduzione di un sale prima carente mette in moto una serie di meccanismi fisiologici per i quali le cellule, i tessuti, gli organi e l'intero organismo ritornano all'equilibrio perso.

La parola chiave è l'equilibrio, come diceva Ildegarda di Bingen se l'uomo conservasse e vivesse in equilibrio con se stesso, con la terra e l'universo, avrebbe una vita più lunga e priva di sofferenze.

Quali sono i 12 Sali di Schussler?

I sali possiamo dividerli in più gruppi;

I tre sali di Calcio: Calcium Fluoratum , Calcium Phosphoricum, Calcium Sulfuricum;
Un sale di Ferro: Ferrum Phosphoricum;
I tre sali di Potassio: Kalium Muriaticum, Kalium Sulfuricum, Kalium Phosphoricum;
Un sale di Magnesio: Magnesium Phosphoricum;
Tre sali di Sodio: Natrum muriaticum, Natrum phosphoricum, Natrum Sulfuricum;
Un sale di biossido di Silicio: Silica.

Cosa succede al nostro corpo fisico ed energetico durante la primavera?

Dopo il lungo periodo invernale, in cui il corpo umano come gli animali e gli alberi hanno rallentato il loro metabolismo per conservare una giusta quota di energia al fine di avere una equilibrata disponibilità di calore e nutrimento all'arrivo della primavera, tutta una serie di meccanismi di drenaggio iniziano a pulsare di una nuova energia. Ciò significa che il corpo umano all'unisono con la natura e l'universo inizia a tendere alla leggerezza, alla rinascita, alla liberazione, di una serie di metaboliti e scarti cellulari che dovranno essere drenati fuori dalle cellule e dalla matrice extracellulare e poi espulsi grazie ai grandi sistemi di eliminazione fuori dal corpo. Una volta che l'organismo ha messo in equilibrio il piano fisico, ecco che si occupa di eliminare anche pensieri, ansie, preoccupazioni accumulate e custodite avidamente dentro la mente e l'anima.
In primavera la parola chiave da far propria è divenire più leggeri, sospesi, sgombrare la vita di quelli che sono le preoccupazioni effimere e permettere a tutto l'essere purificato di poter ricevere nuova energia, emozione, nutrimento genuino durante l'estate che lo attende.

Come è possibile effettuare un drenaggio consapevole attraverso i Sali di Schussler?

Considerando che gli organi principali deputati all'eliminazione di tossine metaboliche sono i Reni, i Polmoni, la Pelle, il Fegato e l'Intestino, ci occuperemo di analizzare alcuni dei sali tessutali collegati per la loro composizione e per la loro funzione a quegli organi che ne risentono maggiormente beneficio in loro presenza, e di conseguenza di quei sintomi che si manifestano nella loro carenza. Ricordiamo che I sali di Schussler vengono somministrati in forma di compresse o granuli rivestiti di lattosio e che la loro concentrazione può essere definita “ fisiologica”, non si parla di concentrazioni ponderali ma bensì è la presenza in tracce di tali rimedi che garantisce un riconoscimento funzionale da parte delle cellule e una risposta veloce.

Come aiutare la nostra pelle ?

La pelle rappresenta l'interfaccia col mondo esterno, è l' involucro che ci protegge e ci mette in comunicazione con infiniti mondi. E' la sede e la manifestazione di emozioni in conflitto dentro di noi, potremmo dire che rappresenta lo specchio di ciò che sta accadendo all'interno. Per la sua importanza la pelle deve essere protetta e amata.

Tra i sali che potremmo mettere in risalto durante questo cambiamento stagionale così importante sicuramente il Calcium Fluoratum risulta uno dei più affascinanti.

Calcium Fluoratum ridona elasticità a tutti i tessuti, donando una nuova forma dalla tenuta elegante e distesa. È il sale che contrasta le rughe, la cellulite, la perdita di tono della pelle.
Questo rimedio è in grado di ridare elasticità ai pensieri, le menti troppo “chiuse” radicate in fissazioni e pensieri statici vengono aiutate a progettare nuovi orizzonti e nuove prospettive.

Un secondo sale che sicuramente può essere coadiuvante del primo è: Natrum Sulfuricum.
Esso rappresenta il sale che ripulisce gli spazi intercellulari permettendo alle cellule di comunicare tra di loro. La presenza dello Zolfo garantisce una eliminazione centrifuga delle tossine. È il sale da utilizzare quando si manifesta il classico “segno dell'anello”, quando ci si sente gonfi, ripieni di liquidi che non riusciamo ad eliminare. Per tale motivo il Natrum Sulfuricum è anche il sale che giova ai Reni e alla giusta funzionalità vescicale.
Un drenaggio del genere garantisce l'eliminazione di edema sotto palpebrale, tipiche “borse sotto gli occhi”.

Basificare l'organismo permette sempre un miglioramento di tutti i sintomi.

L'effetto basificante viene garantito grazie all'uso di Natrum Phosphoricum.
Un sale di estrema importanza per garantire un viraggio di Ph verso la basicità. Ricordiamo che normalmente l'organismo tende all'acidosi, per la presenza di metaboliti di scarto, cattiva alimentazione, uso di una elevata quantità di farmaci, abitudini disequilibrate durante la vita, vedi il fumo, alcool, uso di sostanze psicotrope. Tutto ciò a reso la vita dell'uomo e la sua salute in pericolo, potremmo proiettare questa mancanza di equilibrio da noi stessi al mondo e all'universo per renderci conto dell'importanza di ogni singola scelta comportamentale ,“effetto farfalla”. I sali di Schussler riescono a ricreare una condizione favorevole che sposta l'ago della bilancia in nostro favore.

Natrum Phosphoricum è il sale da utilizzare all'inizio di ogni terapia tissutale, i benefici di questo rimedio gioveranno l'intestino, la pelle, tutti i processi digestivi, i sintomi correlati a patologie croniche tenderanno ad essere migliorati, ovviamente il trattamento è da farsi per un lungo periodo, si parla di almeno trenta giorni.

È anche il sale che combatte le infestazioni di pidocchi, parassiti/ ossiuri. Nei bambini è il sale di Schussler più utilizzato con ottimi risultati.

Come rilassare la mente ed il corpo attraverso i Sali di Schussler?

Due sono i sali che garantiscono un netto miglioramento di tutti quei sintomi dovuti a forti periodi di stress. In primavera la nostra vitalità seguendo l'istinto naturale dovrebbe fluire in modo incondizionato e donare un benessere universale come una doccia di luce rigenerativa. Tutto ciò ormai accade sempre meno, solo alcuni individui riescono a sentire il benessere del risveglio. La maggior parte delle persone arriva sfinita, stanca dopo l'inverno che come accennavamo sopra avrebbe dovuto dare modo al corpo di riposarsi e ponderare le proprie energie e facoltà. La nostra società non ci permette di seguire il ciclo delle stagioni ed i ritmi del tempo salutare. In questo Magnesium Phosphoricum e Kalium Phosphoricum vengono in nostro soccorso. Il Magnesium Phosphoricum potremmo definirlo un sale più fisico, legato al corpo materiale, ai muscoli, ai visceri.
Attraverso l'uso di Magnesium Phosphoricum vengono eliminati crampi muscolari, dolori e spasmi tipo coliche, tensioni muscolari, tendinee e cervicalgie. Il mal di testa migliora sempre con l'uso di questo sale. Formicolii crampiformi vengono attenuati usando tale rimedio.

Per quanto riguarda la sfera mentale, emotiva, onirica e sensoriale, viene rigenerata da Kalium Phosphoricum. Il potassio presente in esso dona energia pulita ai neuroni e lo stesso il fosforo presente garantisce che le cellule neuronali abbiano nuovi anioni per produrre ATP.
È il sale da utilizzare durante periodi in cui si dorme male, si fanno incubi, si hanno pensieri ossessivi e ricorrenti che non permettono il rilassamento.
Potremmo definirlo il sale che ripulisce il cervello di tutti i pensieri frammentati che impediscono alla mente di creare nuove idee positive e ben strutturate. Aumenta la concentrazione e la memoria.
Un sale dalle potenzialità infinite in molti ambiti. Gli anziani e non solo troverebbero grande beneficio nel suo utilizzo.

Abbiamo citato solo alcuni degli usi e benefici derivanti dall'assunzione dei Sali di Schussler, ovviamente ogni sale ha un mondo a se che apre possibilità terapeutiche interessanti per noi stessi ed i nostri pazienti. Curare è prendersi cura.

Essere farmacista oggi significa contribuire con la propria professionalità all'innovazione del Sistema Salute.
L'aggiornamento, la formazione, il confronto e la specializzazione sono tutti elementi che concorrono a valorizzare questa professione nel suo duplice ruolo di specialista del farmaco e consigliere sul benessere e la salute dei propri clienti.
                                                                                     web design by  LogoSiti