Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Primavera significa boccioli e alberi in fiore, ma per i milioni di persone che soffrono di allergie primaverili significa anche starnuti, congestione, naso che cola e altri problemi e sintomi.
All’inizio della primavera il colpevole principale è il vento carico del polline dagli alberi, mentre in tarda stagione è l’erba (molto spesso le graminacee) che inizia a causare problemi.

L’aspetto peggiore delle allergia primaverili è che i segni e i sintomi si verificano durante i giorni caldi, secchi o ventilati, quando c’è un sacco di polline e di muffa nell’aria.
Prima di accontentarsi di fiori di plastica e di piante artificiali, provate queste semplici ed efficaci strategie. Non si possono evitare completamente le allergie stagionali, ma è possibile ridurne le conseguenze.

Ecco alcuni suggerimenti che vi possono aiutare.

1. Tieni porte e finestre chiuse quando la quantità dei pollini in circolazione è alta.
2. Dopo essere stato all´aria aperta, specie se in mezzo al verde, una volta rientrato cambiati i vestiti (mettendoli subito nella cesta dei panni da lavare) e fai una doccia (shampoo incluso) per evitare di avere i pollini proprio addosso.
3. Evita di uscire di casa quando la temperatura è in rialzo, perché il caldo favorisce la liberazione nell´aria dei pollini.
4. Se puoi, nel weekend fatti una gita al mare, dove i pollini sono più scarsi e potrai così avere un po´ di sollievo. Se invece sei un appassionato di montagna, devi andare sopra i 2.000 metri per incontrarne di meno.
5. Controlla il METEO POLLINI on line, per esser aggiornato sulla concentrazione del polline nell’aria.
6. Se sei allergico e fumatore, hai un motivo in più per smettere. Se invece sei solo allergico, evita gli ambienti fumosi perché le mucose di naso e occhi si irritano così ancora di più.

Essere farmacista oggi significa contribuire con la propria professionalità all'innovazione del Sistema Salute.
L'aggiornamento, la formazione, il confronto e la specializzazione sono tutti elementi che concorrono a valorizzare questa professione nel suo duplice ruolo di specialista del farmaco e consigliere sul benessere e la salute dei propri clienti.
                                                                                     web design by  LogoSiti